01 Gen

Ubriacarsi di lettura – secondo semestre 2012.

Norwegian wood di Haruki Murakami, Einaudi

Un libro glaciale.

 

 

 

 

 

 

L'ultimo Orco di Silvana De Mari, Salani

L’ultimo Orco di Silvana De Mari, Salani

Questo libro fa parte del mio progetto “lettura saga completa De Mari” – solo 6 libri, due case editrici, 2900 pagine.

L’ultimo orco è lungo, coinvolgente, commovente.

A tratti un po’ ripetitivo. Ma sono grandi lezioni di vita, quelle della De Mari.

 

 

 

 

Cambio di stagione di Maurizio Cometto

Cambio di stagione di Maurizio Cometto, Il Foglio.

 

Editing impeccabile, grande forza narrativa, inquietante e sconvolgente. Un’altra ottima prova per Maurizio Cometto!

 

 

 

 

 

Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo – Il mare dei mostri di Rick Riordan, Mondadori

Il primo libro della serie era carino, ma troppo americano. Questo è solo troppo americano. Schifoso il modo in cui violenta la nostra mitologia. Caro texano, mi sa che mi perdi qui. Però molto bella la cover di Davide Nadalin!!

 

 

 

 

 

 

L’ultima profezia del mondo degli uomini – L’Epilogo di Silvana De Mari, Fanucci

Una strepitosa De Mari per una prova difficile: mettere il punto dopo il punto. Non una storia, ma La Storia raccontata nel miglior modo “De Mari”. Compariranno presto la mia recensione e l’intervista all’autrice su Fantasy Planet.

 

 

 

 

 

 

Carbonel il principe dei gatti di Barbara Sleigh, Casini

Un libro carino, pieno di buoni sentimenti. Cover grandiosa e un bello squarcio della Londra popolare di inizio secolo.

 

 

 

 

 

 

I cavalieri di Tim Winton, Fazi

Tim Winton (my love!!) qui ci offre un viaggio in giro per l’Europa alla ricerca di un amore perduto. Un personaggio maschile bellissimo, nella sua tenacia e nelle sue debolezze, quello del protagonista, Scully. Tra gli altri, spicca un insolito ritratto della Grecia d’inverno.

 

 

 

 

 

Muoio dalla voglia di conoscerti di Aidan Chambers, Rizzoli

Aidan Chambers è uno scrittore dislessico. Sembra un controsenso, ma così è.

E leggerlo è un’occasione di crescita. Un grande maestro.

 

 

 

 

 

 

The daylight gate di Jeanette Winterson, Hammer

Comprato da Waterstones a Piccadilly Circus. Letto senza dizionario. C’è una Winterson strana in questo libro: la storia per una volta è lineare. C’è tanta veridicità storica, al limite della crudeltà verso il lettore e c’è una storia di magia e d’amore.

Per chi legge e scrive di streghe, perchè qui c’è forse qualcosa che non si sapeva già.

 

 

 

 

 

Evelyn Starr – Il diario delle due lune di Luca Azzolini e Francesco Falconi, Piemme

Evelyn Starr – La regina dei Senzastelle di Luca Azzolini e Francesco Falconi, Piemme

Molto presto compariranno su Fantasy Planet recensione e intervista agli autori di questi due piacevoli libri per ragazzi.Un mondo fantastico, quello di Evelyn, tutto da scoprire.

 

 

 

 

 

 

 

Limbo di Melania Mazzucco, Einaudi

Limbo è un libro in grado di dimostrare che la narrativa italiana di qualità esiste.Bravissima Melania Mazzucco! Ne parlo anche QUI

 

 

 

 

 

 

Londra Babilonia di Enrico Franceschini, Laterza

Un piacevole saggio su Londra. Per i London Lovers come me c’è molto poco di nuovo da leggere…

 

 

 

 

 

 

Occhi viola di Fabio Mundadori, Ego

Occhi Viola è un thriller breve a ritmo serrato, da leggere tutto in una notte. Bravissimo Fabio!!

 

 

 

 

 

Odore di chiuso di Marco Malvaldi, Sellerio

Non amo i gialli e devo dire che Odore di chiuso non mi ha preso particolarmente.

Una lettura da ombrellone: ben scritta, piena di piacevoli spunti storici e culturali, ma in fondo vuota.

 

 

 

 

La pietra scolpita di Giullaime Prevòst, Nuova Frontiera

La Nuova Frontiera fa libri bellissimi. La cover, l’editing, l’impaginazione, è tutto impeccabile.

Questa storia per ragazzi di Prevòst non mi ha appassionato particolarmente, troppa ricerca storica e poca struttura. Peccato.

 

 

 

 

 

Io mi chiamo Yorsh di Silvana De Mari, Fanucci

Un bel titolo per il prequel della lunghissima saga della De Mari. Finale a mio avviso deludente. Narrazione coinvolgente, come al solito.

 

 

 

 

 

 

La mano sinistra di satana di Roberto Genovesi, Newton Compton

Recensito e intervistato QUI

 

 

 

 

 

 

 

L’acchiapparatti di Francesco Barbi, Castoldi Baldini & Dalai.

Definire questo libro “bello” è forse fare un dispetto all’autore, che tanto ha lavorato per immergere i suoi protagonisti nel fango, nella sporcizia e nella povertà di spirito tipici delle atmosfere medievaleggianti del fantasy. E direi che è riuscito egragiamente nel suo intento.Grandissimo il personaggio di Zaccaria!!

 

 

 

 

 

 

Il sesso delle ciliegie di Jeanette Winterson, Oscar Mondadori

Leggere la Winterson è un’esperienza, non c’è che dire. Un’esperienza strana, al limite della non giudicabilità.La sua capacità di evocare la Londra della fine del ‘500, inizio del ‘600 e raccontarne le vicende è comunque notevole.

 

 

 

 

 

 

Lellerith I tratti dell'ingiuria di Filomena Cecere, Chimera

Lellerith I tratti dell’ingiuria di Filomena Cecere, Chimera

Un brevissimo assaggio della narrativa di Filomena Cecere. Un’intrigante storia di streghe.

Aspetto il seguito!

 

 

 

 

 

 

Il figlio del cimitero di Neil Gaiman, Oscar Mondadori

Il figlio del cimitero di Neil Gaiman, Oscar Mondadori

Libro carino, per ragazzi, con un tocco di gotico e di mistero…

Gaiman scrive benissimo, ma il libro in sè non mi ha appassionato. Continuo a preferire Almond.

 

 

 

 

 

 

Il vecchio che leggeva romanzi d'amore di Luis Sepulveda, Guanda

Il vecchio che leggeva romanzi d’amore di Luis Sepulveda, Guanda

Sepulveda mi ha riportato ai fasti di Marquez, anche se forse, nel suo caso, il linguaggio è più semplice e immediato.

Ci sono tante cose belle in questo libro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *